Top 10 Supply Chain Buzzword Terms and Definitions (Italian Translation)

Written By: Eric Kimberling
Date: February 15, 2022

La gestione della catena di approvvigionamento è diventata recentemente una parola d'ordine mainstream tra celebrità, leader mondiali e una varietà di influencer dei media digitali o leader di pensiero. Tutti che fanno riferimento alla nostra attuale crisi globale della catena di approvvigionamento.

Anche se praticamente ogni singolo consumatore ha sperimentato in qualche modo delle interruzioni della catena di approvvigionamento, la persona media potrebbe ancora non capire quanto sia critica una catena di approvvigionamento per un'organizzazione.

Per capire veramente la sua influenza sul mercato, abbiamo bisogno di spacchettare i termini e le definizioni che influenzano il processo e rendere queste nuove parole d'ordine più accessibili.

Diamo un'occhiata più da vicino ad alcuni termini principali che compongono una catena di approvvigionamento.

1. Approvvigionamento

L'approvvigionamento è uno dei primi termini importanti da capire quando si pensa alle catene di approvvigionamento. In sostanza, è il modo in cui acquistate le materie prime e altre cose di cui avete bisogno per gestire la vostra organizzazione. Ci sono davvero due tipi principali di approvvigionamento. C'è l'approvvigionamento diretto e quello indiretto.

Approvvigionamento diretto: L'acquisizione di materie prime che saranno usate nella produzione del vostro prodotto finito. Potrebbe anche essere l'acquisizione di prodotti semilavorati o qualsiasi tipo di lavoro in corso che finirai di assemblare all'interno delle tue operazioni. Si tratta di qualsiasi prodotto di servizi o di qualsiasi cosa che sia direttamente collegata alla produzione.

Approvvigionamento indiretto: È quando si acquistano cose come forniture per ufficio, qualcosa che non sarà critico o direttamente collegato al vostro bene o materiale finale, ma è qualcosa che è essenziale per gestire il vostro business.

2. Gestione dei fornitori

Un altro concetto importante nella gestione della catena di approvvigionamento è la gestione dei fornitori. L'approvvigionamento è legato a ciò che si acquista dai fornitori o dai venditori. L'intero concetto di gestire la vostra base di fornitori, capire chi sono i vostri fornitori e chi sono i vostri venditori, è estremamente importante. Specialmente per le catene di approvvigionamento più complesse che hanno centinaia o migliaia di parti diverse o materie prime che confluiscono in un prodotto finito.

Quando si pensa alla gestione dei fornitori, ci sono diverse dimensioni. Una importante è capire chi sono i fornitori per tutte le diverse materie prime e componenti che potreste usare per il vostro prodotto. Ogni materia prima che acquisite o procurate nei vostri processi potrebbe avere più fornitori, il che mi porta a un'altra dimensione importante della gestione dei fornitori.

Le organizzazioni possono coprire proattivamente il rischio di avere qualsiasi tipo di interruzione all'interno della catena di approvvigionamento diversificando la vostra rete di fornitori. L'intero concetto di gestione dei fornitori è completamente incentrato sull'assicurarsi di sapere chi sono i vostri fornitori per tutte le vostre diverse materie prime e componenti, e anche quali sono le loro valutazioni di qualità e costi.

YouTube player

3. Gestione dell'inventario

Ora, procurarsi materie prime e prodotti da venditori e fornitori è solo una parte del processo. Una volta che vi siete procurati i prodotti, dovete capire cosa fare per gestire l'inventario. Che si tratti di materie prime, prodotti finiti o approvvigionamento indiretto, è fondamentale tracciare e gestire l'inventario. In poche parole, si tratta di capire quali materiali avete, dove sono e quando potreste aver bisogno di ordinarne altri.

La gestione dell'inventario ha anche a che fare con il vostro magazzino e come gestite dove mettete e conservate i materiali all'interno del vostro magazzino. In generale, la gestione dell'inventario si concentra su quali prodotti avete, qual è il vostro livello di inventario, dove si trova il materiale quando ne avete bisogno e, infine, come lo porterete al vostro cliente finale? Queste sono cose importanti a cui pensare quando si tratta della gestione della catena di approvvigionamento.

4. EDI

Per comunicare con i venditori e i fornitori, e anche con i clienti, le organizzazioni usano tipicamente qualcosa chiamato EDI o interfaccia elettronica dei dati. Essenzialmente si tratta di un modo elettronico per comunicare con i vostri venditori e fornitori e i vostri clienti. Se il vostro cliente fa un ordine con voi, può farlo tramite EDI. Quando fai un ordine con i tuoi fornitori, anche tu potresti fare quell'ordine tramite EDI.

La maggior parte delle organizzazioni sono passate a questo modello EDI, o usano strumenti EDI come parte della loro tecnologia aziendale di base. L'intero concetto di EDI è un modo importante per gestire e comunicare con i diversi attori della vostra catena di approvvigionamento.

5. Merci e trasporti

Spostare i vostri prodotti, che si tratti delle vostre materie prime o dei vostri prodotti finali, attraverso l'intera catena di approvvigionamento è una parte molto importante della vostra funzione generale di gestione della catena di approvvigionamento. Quando pensate a dove ordinate le vostre materie prime, si tratta di capire come le vostre materie prime arriveranno dal fabbricante o dal produttore alle vostre strutture.

Un'organizzazione ha bisogno di avere visibilità e consapevolezza dal momento in cui un ordine di materie prime viene effettuato, alla spedizione dal fornitore, e poi, in ultima analisi, come arriva al magazzino.

Poi, come farai a portare il prodotto finito al tuo cliente? Che sia attraverso i camion o forse lo spedirete attraverso un altro porto a un altro distributore. Si vuole essere sicuri di comprendere completamente come le cose si muovono lungo la catena di approvvigionamento. L'intero concetto di nolo e trasporto è una parte critica e una componente essenziale di qualsiasi funzione di gestione della catena di approvvigionamento.

YouTube player

6. Gestione della logistica

Ci sono una varietà di articoli e processi che fluttuano attraverso una catena di approvvigionamento in qualsiasi momento. L'interpretazione di questi vari punti di contatto viene spesso chiamata gestione della logistica.

Le organizzazioni avranno dipartimenti o funzioni specifiche focalizzate sulla gestione della logistica. Sono quelli che si assicurano di gestire l'intero processo delle spedizioni. Supervisionare l'intero processo, dal momento in cui il prodotto lascia il magazzino del vostro fornitore fino a quando arriva sul container, è un altro fattore importante nella catena di approvvigionamento. L'intero processo deve essere gestito tramite la gestione della logistica.

È una funzione molto complessa, specialmente se si ha a che fare con più paesi e più porti. Ci sono cose come tariffe e dogane da affrontare insieme a tutte queste diverse dinamiche del commercio internazionale che sono una parte importante della gestione della logistica. Le organizzazioni utilizzano tecnologie come la gestione delle risorse aziendali, i sistemi ERP o i sistemi di gestione della catena di approvvigionamento per aiutare a gestire parte di questa gestione logistica.

7. Gestione del magazzino

Una volta che hai portato le materie prime nel tuo magazzino, devi poi capire come produrre il prodotto, il che significa che devi ritirare quei materiali dal tuo magazzino. Questo è guardare alla gestione del tuo magazzino. Tutto questo concetto di produrre il prodotto, usare i materiali nel tuo magazzino, rimettere il prodotto finito nel tuo magazzino, e poi alla fine spedire dal magazzino al tuo cliente finale è sfaccettato.

ichiede molte buone informazioni, dati, sistemi e processi per gestirlo. La gestione del magazzino è l'intera funzione di gestione dell'intero magazzino.

  • Come si tiene traccia dell'inventario
  • Dove l'inventario è
  • Come tracciate i livelli di inventario

Quando si attivano le quantità di riordino per qualsiasi tipo di materia prima o bene finito che potrebbe scendere al di sotto di una certa soglia minima che si può aver definito. L'intero processo di prelievo, imballaggio e spedizione dal momento in cui si riceve un ordine da un cliente è qualcosa che deve essere gestito bene per fare le cose in tempo. Devi poi andare a cercare il prodotto nel magazzino, imballarlo, spedirlo e portarlo fuori dalla porta al tuo cliente.

YouTube player

8. Spedizioni a goccia

Ci troviamo nell'era odierna delle alte aspettative dei clienti e di tutto ciò che riguarda il modello di distribuzione iper-veloce di Amazon. Le organizzazioni globali sono sotto un'enorme pressione per ottenere prodotti spediti il più rapidamente possibile, e in ultima analisi, portarli ai loro clienti il più rapidamente possibile. Spesso questo richiede di bypassare la tradizionale funzione di gestione del magazzino.

In altre parole, può essere che invece di immagazzinare articoli nel vostro magazzino o acquistare un prodotto da un fornitore, potreste bypassare quella funzione di gestione del magazzino utilizzando il processo di drop shipment.

Uno degli esempi più semplici o modi per capire questo a livello di consumatore di base è quando si pensa ad Amazon o Alibaba. Spesso si acquista da terzi o da altre persone che sono al di fuori dell'ecosistema di magazzini Amazon, e spediscono direttamente dal loro magazzino. Produrranno il prodotto o acquisteranno il prodotto e lo spediranno direttamente a voi piuttosto che passare attraverso il magazzino di Amazon prima che vi arrivi. Questo è un esempio molto semplice per i consumatori, ma le organizzazioni, anche in situazioni B2B, faranno la stessa cosa. Ora, naturalmente, questo funziona solo con prodotti finiti.

Se state parlando di materie prime o di beni semilavorati, dovranno arrivare alla vostra sede per poi essere prodotti o finiti prima di poter essere spediti ai vostri clienti. Alla fine, spesso le spedizioni in drop sono un modo per accelerare l'intera catena di approvvigionamento.

9. Backordering

Quando si cerca di ottenere materie prime, componenti o anche prodotti finiti all'interno della propria catena di approvvigionamento, si scopre che il fornitore o i fornitori con cui si ha a che fare non riescono a farseli avere proprio quando servono. Questo innesca ciò che è noto come un back order. Ciò significa che avete un ordine arretrato o un arretrato di ordini che il fornitore deve recuperare.

Una nota sugli ordini arretrati è che quando ci si imbatte in situazioni in cui un certo fornitore ha degli arretrati o ritardi nel ricevere il prodotto, è qui che la gestione dei fornitori diventa così importante. Idealmente, si dovrebbe avere un fornitore di riserva o un altro partner su cui si può ripiegare e presumibilmente consegnare più velocemente e a un prezzo inferiore di quello che l'altro potrebbe essere in grado di fare in quel momento.

La gestione dei fornitori può essere un buon modo per mitigare il rischio di ordini arretrati.

10. Costo a terra

Quando guardate il costo della vostra catena di fornitura complessiva e in definitiva il costo dei vostri singoli prodotti che state producendo per i vostri clienti, volete capire quali sono i costi totali a terra. Per esempio, stai esternalizzando la produzione e stai acquistando un prodotto, diciamo dalla Cina, e diciamo che è un iPhone. Produrrete mille iPhone dalla Cina. Può essere che ogni singolo iPhone costi 100 dollari per voi per comprare ogni iPhone da quel venditore o quel fornitore.

Quando si aggiungono cose come i costi di trasporto, la dogana e altri costi che vanno di pari passo con il commercio internazionale e le spedizioni, può essere che invece di 100 dollari, siano 130 dollari. Questo concetto è noto come costo a terr. Aiuta a riconoscere dove si potrebbe essere in grado di ottimizzare i costi. Se i tuoi costi di trasporto sono alti perché ti stai affidando al trasporto aereo, per esempio, potrebbe essere che tu guardi alla spedizione via acqua, che è tipicamente meno costosa su una base unitaria.

Questo è solo un esempio di come si può utilizzare l'intero concetto di costo a terr per comprendere appieno il costo totale della vostra catena di approvvigionamento a livello di singolo prodotto, in modo da poter migliorare quei costi e, in ultima analisi, influenzare anche i vostri prezzi.

Risorse

Spero che questo vi abbia fornito alcuni esempi di termini da conoscere nella vostra ricerca di comprendere le catene di approvvigionamento in questi tempi difficili. Vi invito a dare un'occhiata al nostro Rapporto sulla trasformazione digitale 2021 che include risorse per la gestione della catena di approvvigionamento e la trasformazione digitale.

Inoltre, non esitate a contattarmi direttamente se avete domande sulla crisi della catena di approvvigionamento. Sono felice di essere una cassa di risonanza informale mentre vi muovete nel vostro viaggio di trasformazione digitale.

YouTube player
Author:
Eric Kimberling
Eric is known globally as a thought leader in the ERP consulting space. He has helped hundreds of high-profile enterprises worldwide with their technology initiatives, including Nucor Steel, Fisher and Paykel Healthcare, Kodak, Coors, Boeing, and Duke Energy. He has helped manage ERP implementations and reengineer global supply chains across the world.
Subscribe for updates
We never share data. We respect your privacy
Additional Blog Categories

Categories

Resources

Third Stage Consulting

Third Stage Consulting Group is a global thought leader in business transformation, ERP software systems, operational change management, and business advisory. Let us take your organization’s digital transformation to the Third Stage.
2022 - Copyright Third Stage Consulting Group LLC  |  All Rights Reserved  |  Website developed and maintained by Denver Web Design.
Privacy Notice  |  Terms of Use  |  Sitemap
crossmenuarrow-right